Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato
zoom_out_map
chevron_left chevron_right
-5%

Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

  • Traduttore: Caterina Ciuferri, Paolo Paron
    Illustratore: Alan Lee
    Editore: Bompiani
    Collana: I grandi tascabili
    Anno edizione: 2012
    Formato: Tascabile
    In commercio dal: 20 giugno 2012
    Pagine: VII-410 p., ill. , Brossura
    • EAN: 9788845268342

10,45 € Tasse escluse

10,45 € Tasse escluse

11,00 € -5%

Ordinabile
Pagamenti sicuri al 100%
Questo prodotto può essere acquistato con COD

Per i lettori di tutto il mondo, Lo Hobbit è il primo capitolo del Signore degli Anelli, uno dei massimi cicli narrativi del XX secolo. Questa edizione vede la nuova traduzione della Società Tolkieniana Italiana, e le splendide illustrazioni di Alan Lee.

Gli hobbit sono (o erano) gente piccola, alta all'incirca la metà di noi, e più bassa dei barbuti nani. Gli hobbit non hanno barba. In loro c'è poco o niente di magico, a parte quella magia di tipo comune e quotidiano che li aiuta a sparire silenziosi e rapidi quando persone ingombranti e stupide come me e voi gli capitano intorno, con un rumore da elefante che essi sono in grado di sentire a un miglio di distanza.

Pubblicato per la prima volta nel 1937, «Lo Hobbit» è per i lettori di tutto il mondo il primo capitolo del «Signore degli Anelli», uno dei massimi cicli narrativi del XX secolo. Protagonisti della vicenda sono, per l'appunto, gli hobbit, piccoli esseri «dolci come il miele e resistenti come le radici di alberi secolari», che vivono con semplicità e saggezza in un idillico scenario di campagna: la Contea. La placida esistenza degli hobbit viene turbata quando il mago Gandalf e tredici nani si presentano alla porta dell'ignaro Bilbo Baggins e lo trascinano in una pericolosa avventura. Lo scopo è la riconquista di un leggendario tesoro, custodito da Smaug, un grande e temibile drago. Bilbo, riluttante, si imbarca nell'impresa, inconsapevole che lungo il cammino s'imbatterà in una strana creatura di nome Gollum.

*Comix21*
chat Commenti (0)